Ultima Ora

Qui trovate le ultime notizie selezionate per voi.

Calendario escursioni Grande Guerra 2021

Visite guidate accompagnati da esperti Grande Guerra

Per le prenotazioni o avere maggiori informazioni contattare:
Pro Loco Fogliano Redipuglia
Tel.: 0481 489139
Cel.: 346 176 1913
e-mail: escursioni.sdp@gmail.com
sanmichele_04_large

Finalmente riprendono le nostre attività

Indimenticabile e indimenticato, il San Michele degli ungheresi.

Domenica 13 Giugno: Indimenticabile e indimenticato, il San Michele degli ungheresi. Non c’è appassionato di Storia che ignori il fatto che l’altopiano di Doberdò sia stato difeso principalmente da truppe provenienti dal Regno di Ungheria, ma come gli ungheresi divennero soldati asburgici? E da quali luoghi venivano? A questa e altre domande risponderà Roberto Todero nel corso della escursione; un modo diverso per rivisitare luoghi noti.
Appuntamento per tutti a San Martino del Carso, Piazza della Fontana alle ore 9,00.
Durata dell’escursione: 3 ore. Pedule e acqua al seguito.

E Ogni Tanto Qualche Palla Fischiava Oltre Le Nostre Teste

a cura di Roberto Todero

Il titolo del volume coglie una frase che Domenico Pesaro, autore del diario pubblicato, scrisse prima di entrare in battaglia in una lettera – testamento inviata alla moglie.
Sottufficiale richiamato nel 1914 a Pola al quinto reggimento della Landwehr austriaca iniziò al momento del richiamo nel mese di luglio a tenere un diario interrotto nel dicembre dello stesso anno raccontando con precisione episodi e luoghi lasciandoci una testimonianza di prima mano sulla vita quotidiana e sulla prima, dura campagna al fronte balcanico, campagna poco nota e ancor meno studiata.
Domenico Pesaro prese parte al secondo e al terzo tentativo di invasione della Serbia conclusisi ambedue dopo dure battaglie e difficili ritirate oltre al fiume Drina.
La storia di Pesaro continua con l’analisi dei dati riportati nel suo Haupt -Grundbuchsblatt, il foglio matricolare conservato all’Archivio di Stato di Trieste che ci racconta i successivi movimenti, le decorazioni guadagnate e il suo personale percorso militare negli anni che vanno dal servizio di leva quello durante la prima guerra mondiale.
Il volume è stato pubblicato nella collana edita da Sentieri di Pace con il contributo della BCC di Turriaco ed è richiedibile all’autore caresana12@gmail.com o presso il punto IAT di Fogliano-Redipuglia (ex Stazione di Redipuglia) info@prolocofoglianoredipuglia.it

La chiamavano spagnola ma venne dal mare

di Angelo Nataloni.

Articolo inserito nel numero di ottobre 2020 della creazione editoriale: “Quaderni storici di Emilia-Romagna al fronte” dell’Associazione Emilia-Romagna al Fronte.
I quaderni escono semestralmente e possono essere richiesti alla mail dell’Associazione Emilia-Romagna al Fronte
https://emiliaromagnaalfronte.com/
Interessantissimo articolo che mette in risalto le molte analogia della pandemia di  cento anni fa con quella di oggi. Da leggere fino in fondo.

Documenti di Archeologia 66 Il Fronte Scritto. Per un’epigrafia della Grande Guerra

Marco Balbi, Santo De Dorigo SAP, Società Archeologica s.r.l., Quingentole (Mantova), 2020

A più di un secolo dal termine della Prima guerra mondiale, i fronti di quel conflitto, in particolare quello italo-austriaco e franco-tedesco, sono ancora ricchi di testimonianze epigrafiche lasciate dai combattenti e dai civili coinvolti. Reperti che contribuiscono a costituire un “ambiente scritto” di grande suggestione e, soprattutto, una fonte fino ad oggi poco o nulla utilizzata per lo studio della cultura materiale di quell’evento, della vita quotidiana dei soldati, dei loro sentimenti e del loro atteggiamento di fronte alla morte…

I Kappenabzeichen

Serata culturale con Roberto Todero

I Kappenabzeichen, i distintivi da berretto dell’esercito austro – ungarico. Raccolti per anni con scarso interesse alla stregua di figurine, solo negli ultimi dieci, forse quindici anni si è raggiunta una maggior consapevolezza su di questi piccoli capolavori d’arte, oggetti ricchi di storia e memoria. La serata è stata coordinata da Riccardo Ravizza

Riccardo Ravizza lo trovate su: www.riccardoravizza.com

I Piastrini degli Imperi Centrali a cura di Riccardo Ravizza e Roberto Todero.

Grafica&Foto: Riccardo Ravizza.
Prima edizione: Novembre 2020.
ISBN: 979-12-200-7486-5.
Formato: 21,5x24 - 94 pagine a colori.

Dopo il primo saggio «Il Piastrino di Riconoscimento» (nel quale ho tracciato l’evoluzione e la nascita dei primi metodi di riconoscimento) propongo, a distanza di un paio d’anni, questa nuova pubblicazione fatta con il valido contributo di Roberto Todero. Assieme abbiamo analizzato e studiato nel dettaglio ogni modello presente nel corso della Grande Guerra nell’esercito imperiale tedesco ed in quello austroungarico. Grazie ad alcune fonti documentaristiche ed iconografiche dell’epoca è stato quindi possibile riconoscere e decifrare i modelli adottati nei due eserciti.

Il caso di Karel Moor

Il caso di Karel Moor Lazne Belohrad 26.XII.1873 - Praga 30.III.1945.

L’ennesimo “K” della cultura boema, di scena a Trieste sicuramente tra il 1901 ed 1905.
A cura di MASSIMO FAVENTO.
Il libro viene accompagnato dal CD musicale.

Logo_Zenobi_definitivo_2011

Associazione Culturale F. Zenobi

Via Torricelli, 3 

34133 TRIESTE

C. F.  90082340325

Webmaster Franco  Bottazzi

Copyright ©  2002 – 2021 Tutti i diritti riservati